IT  |  EN

Musikàmera



Musikàmera News

Variazione programma del 13-14 settembre: Filippo Gamba suona Beethoven

Si rende necessaria una variazione di programma per il concerto del 13-14 settembre perché, a causa del protrarsi del blocco dei voli aerei dalla Colombia per emergenza Covid, il voloncellista Santiago Cañón-Valencia non potrà raggiungere Venezia.

Questa circostanza ci offre l'occasione di attuare un'idea che coltiviamo da tempo: proporre al nostro pubblico un recital del pianista Filippo Gamba, fondatore, consigliere e codirettore artistico di Musikàmera.
Il programma del concerto sarà dedicato a Beethoven nel 250° anniversario della nascita e sarà il seguente:

Ludwig van Beethoven(1770-1827)

Sonata n. 15 in re maggiore op. 28 "Pastorale"
Sonata n. 27 in mi minore, op. 90
Sonata n. 8 in do minore, op. 13 "Patetica"
Sonata n. 14 in do diesis minore, op. 27 n. 2 "Al chiaro di luna"

 

Riprendono a settembre i concerti di Musikàmera al Teatro La Fenice

Il 13 settembre riprenderà l'attività di Musikàmera al Teatro La Fenice, pur nei limiti imposti dall'emergenza Covid.

Per il prossimo autunno sono confermati i seguenti concerti in abbonamento 2020:
- Sol Gabetta e Bertrand Chamayou il 19 ottobre in Sala Grande;
- Heinz Holliger, Anita Leuzinger e Anton Kernjak, spostato al 3-4 novembre, alle Sale Apollinee;
- Quartetto Adorno il 10-11 novembre alle Sale Apollinee.
Gli abbonati potranno accedere a questi tre concerti presentando il loro abbonamento, ma i posti saranno riassegnati per assicurare il distanziamento di sicurezza.

Ci saranno inoltre due concerti non in abbonamento:
- Santiago Cañón-Valencia e Naoko Sonoda il 13-14 settembre alle Sale Apollinee;
- Scherzi Musicali il 13-14 ottobre alle Sale Apollinee.
Gli abbonati che hanno aderito alla campagna #iorinuncioalrimborso saranno ospiti di Musikàmera.
Gli abbonati che hanno richiesto il rimborso, potranno acquistare i biglietti al prezzo ridotto di € 10.00 utilizzando il voucher in loro possesso.

Appena possibile vi daremo altre informazioni sulle modalità di riassegnazione dei posti e sulla vendita dei biglietti.
Ci vediamo alla Fenice!

Riprende finalmente la musica da camera dal vivo in Sala Grande alla Fenice

Cari soci, abbonati ed amici,
finalmente vi diamo l'attesissima notizia: Musikàmera ritorna in Sala Grande con il primo concerto di musica da camera "post Covid" al Teatro La Fenice.
Lunedì 13 luglio alle 19.00, in una Sala Grande completamente rinnovata per far fronte alle misure di sicurezza sanitaria, Musikàmera riprenderà la sua attività con il concerto della celebre violinista italiana Anna Tifu, che si esibirà in duo con il pianista Marco Schirru (il concerto era già in programma nella Stagione 2020 ed è stato annullato a causa del lockdown).
Tutti gli abbonati alla Stagione 2020 di Musikàmera sono invitati a questo importante avvenimento a cui potranno assistere esibendo il loro abbonamento.
Vi daremo al più presto tutte le informazioni necessarie.

CI VEDIAMO ALLA FENICE!

Giocate con Musikàmera in attesa della riapertura dei concerti

Cari soci, abbonati ed amici,
il Decreto del Presidente del Consiglio di ieri, 16 maggio, ha prorogato la sospensione delle attività culturali fino al 14 giugno.

Dal 15 giugno sarà possibile organizzare spettacoli e concerti «con posti a sedere preassegnati e distanziati e a condizione che sia comunque assicurato il rispetto della distanza interpersonale di almeno un metro sia per il personale, sia per gli spettatori, con il numero massimo di 1000 spettatori per spettacoli all’aperto e di 200 persone per spettacoli in luoghi chiusi, per ogni singola sala». 

Siamo costantemente in contatto con il Teatro La Fenice per capire quando e come sarà possibile riprendere l'attività e recuperare i concerti sospesi, cosa che faremo il più presto possibile. Vi comunicheremo tempestivamente ogni futuro aggiornamento.

In merito agli abbonamenti acquistati, in conseguenza alla sospensione degli spettacoli cancellati si ipotizzano le seguenti possibilità:

- richiedere il rimborso delle quote abbonamento dei concerti non fruiti con corresponsioni in voucher utilizzabili entro un anno, secondo le disposizioni previste dall‘art. 88 del DPCM 17.3.2020;

- aderire all’iniziativa/campagna nazionale #iorinuncioalrimborso, che ha già coinvolto molte istituzioni musicali, attraverso la quale si decide di rinunciare al rimborso degli spettacoli sospesi o cancellati, devolvendo a Musikàmera i ratei di abbonamento corrispondenti ai concerti non fruiti. È un gesto importante per chi vuole far sentire la sua vicinanza e il suo sostegno a Musikàmera, che consentirà di affrontare con maggior forza il difficile momento che sta affrontando il mondo della musica e la laboriosa ripresa delle attività. Per formalizzare la propria decisione in tal senso è sufficiente mandare un’email al seguente indirizzo: info@musikamera.org

Nella speranza di poterci incontrare al più presto al Teatro La Fenice, vi invitiamo a giocare con noi rispondendo a un breve quiz sulla musica da camera, pubblicato anche nella nostra pagina Facebook. Per giocare basta cliccare qui: GIOCA CON MUSIKÀMERA

BUON DIVERTIMENTO!!

Sospensione concerti fino al 3 aprile

Cari soci, abbonati ed amici,
in base alle disposizioni contenute nel Decreto ministeriale del 4 marzo, relative all'emergenza Coronavirus, i concerti della Stagione 2020 sono sospesi fino al 3 aprile.
Stiamo valutando le soluzioni possibili per recuperare i concerti in seguito. Vi terremo aggiornati.
 

Dear members, subscribers and friends,
Following the ministerial decree issued on 4 March regarding the Coronavirus emergency, we have suspended all concerts on the 2020 programme up until 3 April.
We are currently evaluating whether it is possible to reschedule these concerts at a later date. We will keep you updated.

Concerto del 27 e 28 febbraio annullato!

Il Ministero della Salute e la Regione Veneto hanno emanato in data odierna un'ordinanza contenente misure urgenti per evitare la diffusione del Coronavirus COVID-2019.
L'art. 1 dell'ordinanza prevede la sospensione di manifestazioni o iniziative di qualsiasi natura, anche culturale, siano esse in luogo pubblico o privato, fino a tutto il prossimo primo marzo.
Siamo spiacenti di comunicarvi che, in conseguenza di tali disposizioni, il concerto dell'ensemble Scherzi musicali in programma per il 27 e 28 febbraio prossimi è annullato in entrambe le date.
Sarà nostra cura comunicare appena possibile, agli abbonati e ai possessori dei biglietti, le modalità di recupero del concerto o del costo del biglietto.

Variazione programma del 27-28 febbraio

A causa della cancellazione del Nevermind Ensemble, vengono modificati e interpreti e programma del concerto previsto per il 27 e 28 febbraio prossimi.
Protagonista del concerto sarà l'ensemble SCHERZI MUSICALI di Nicolas Achten, che negli ultimi dieci anni si è imposto come ensemble di riferimento nel mondo della musica antica, in particolare per il suo lavoro sul repertorio dei secoli XVII e XVIII. Il fondatore e direttore, Nicolas Achten, è  uno dei  pochi cantanti che si accompagnano con liuto, tiorba, arpa o clavicembalo. SCHERZI MUSICALI si esibisce in tutta Europa nelle sale e nei festival più prestigiosi.
L'ensemble eseguirà un programma di arie da camera del Cinquecento e del Seicento di importanti compositori italiani quali Giulio Caccini (e le sue due figlie), Giovanni Felice Sances e Claudio Monteverdi.
Questi i brani in programma il 27 e 28 febbraio:

Giovanni Felice Sances (c. 1600-1679) - Occhi sfere vivaci
Giulio Caccini (1551-1618) - Alme luci beate
Settimia Caccini (1591-1638?) - Se miei tormenti
Giulio Caccini - Odi Euterpe
Giulio Caccini - Tutto'l di piango
Francesca Caccini (1587-c. 1640) - Io mi distruggo
Giulio Caccini/Johann Nauwach (1595-1630) - Amarilli
Claudio Monteverdi (1567-1643) - Si dolce è'l tormento
Francesca Caccini - O vive rose labbr'amorose

Giovanni Felice Sances    Chi nel regno almo d'amore
Francesca Caccini - Lasciatemi qui solo
Giulio Caccini - Romanesca (Torna, deh, torna) - O dolce fonte
Claudio Monteverdi - Dolci miei sospiri - Voglio di vita uscir - Quel sguardo sdegnosetto
Giovanni Felice Sances - Tirsi morir volea

Stagione 2020 di Musikàmera al Teatro La Fenice

STAGIONE 2020
La Stagione 2020 di Musikàmera si presenta più ricca quanto a idee, temi, numero di eventi e scelta degli interpreti. Pur rimanendo invariato il numero dei dodici concerti in doppio turno alle Sale Apollinee e dei due in Sala Grande, vi si aggiungono otto appuntamenti che propongono aspetti peculiari della letteratura cameristica degli ultimi tre secoli. La quarta Stagione di Musikàmera conta nel 2020 un totale di 34 concerti al Teatro La Fenice, articolati in 22 differenti programmi tutti con interpreti di selezionatissimo livello artistico. A ciò si aggiungono le 12 lezioni-concerto della rassegna Musik@giovani, rivolta agli studenti del territorio veneziano. Una programmazione che mira sempre più a divulgare il grande repertorio strumentale e vocale da camera dal Seicento al Novecento, affrontando un arco cronologico e un panorama stilistico ampi e articolati.
I temi e le idee che guidano la programmazione artistica, e che in parte si pongono in linea di continuità con le stagioni degli anni precedenti, sono i seguenti:

  • prosegue il “ciclo Brahms” che intende programmare alla Fenice, nell’arco di qualche anno, l’integrale della musica da camera del grande maestro tedesco: sono previsti nel 2020 le Danze ungheresi, il Trio op. 40 e la Sonata op. 5;
  • Musikàmera si unisce alle celebrazioni del 250° anniversario della nascita di Beethoven, proseguendo l’integrale dei quartetti di Beethoven e inserendo composizioni del musicista in diversi concerti; 
  • si sviluppa il “focus su Domenico Scarlatti”, che stimola l’esecuzione delle sonate per clavicembalo del musicista napoletano, i cui manoscritti sono conservati alla Biblioteca Marciana di Venezia;
  • si consolida la presenza della musica da camera del Novecento storico italiano: a tale riguardo, dal 2020 si instaura una collaborazione con l’Archivio Musicale Guido Alberto Fano Onlus, la cui rassegna annuale di tre concerti viene inserita nella Stagione di Musikàmera.

Prendendo in esame le varie epoche, si nota che viene ampliata rispetto agli anni precedenti la presenza della musica barocca: un concerto viene dedicato alla triade dei compositori nati nel 1685: Bach, Handel e Scarlatti; uno a Bach e al figlio Carl Philipp Emanuel; un concerto è dedicato a Giuseppe Tartini, di cui nel 2020 ricorre il 250° anniversario della morte (iniziativa in collaborazione con il progetto “Tartini 2020” promosso dall’Università di Padova e dagli Amici della Musica di Padova).
La componente del periodo classico comprende, oltre a pezzi di Haydn e Mozart, una scelta di brani beethoveniani: le Sonate per pianoforte op. 13 “Patetica” e op. 111, le Sei Variazioni op. 34: la Sonata per violino e pianoforte op. 24 “Primavera”, la Sonata per violoncello e pianoforte op. 5, il Trio op. 11, alcune delle Scottish Songs op. 108 e la prosecuzione dell’integrale dei quartetti.
Più contenuta ma particolarmente interessante è la sezione ottocentesca, nella quale spiccano alcuni capolavori di Schubert: Sonata per pianoforte D960, Rondò per violino D895, Sonata per violoncello e pianoforte D821 “Arpeggione”, Ottetto D803. Poi Schumann e Brahms per quanto riguarda l’area tedesca; Chausson, Debussy e Ravel per quella francese, e per il resto Mussorgski (con i celeberrimi Quadri da un’esposizione) e Sarasate.
Più marcata risulta la presenza del Novecento europeo, con brani di Richard Strauss, Stravinsky, Bartók, Webern, Poulenc, Messiaen, Britten, Ligeti, fino a composizioni del XXI secolo di Holliger e Fedele.
Infine il Novecento storico italiano, di cui s’è detto, presente con brani di Giuseppe Martucci, Giovanni Sgambati, Alfonso Rendano, Franco Alfano, Riccardo Zandonai, Alfredo Casella, Arturo Buzzi-Peccia, Giorgio Federico Ghedini, Mario Castelnuovo-Tedesco, Guido Alberto Fano, Silvio Omizzolo, Nino Rota.
 
La scelta degli interpreti è sempre più internazionale e guarda, per i concerti in Sala Grande, alle stardella scena concertistica mondiale. Interpreti dei due appuntamenti saranno la celeberrima pianista portoghese Maria João Pires, apprezzata per il suono luminoso e soave, e l’elegante e trascinante violoncellista argentina Sol Gabetta, interprete fra le più acclamate del momento, che si esibirà in duo con il pianista Bertrand Chamayou.
Anche alle Sale Apollinee saranno presenti interpreti di consolidata fama e carriera internazionale già noti al grande pubblico: i cantanti Monica Bacelli, Maria Pia Piscitelli e l’inglese Mark Padmore; i pianisti Giuseppe Albanese e l’uruguayano Homero Francesch (già solista con i Wiener Philarmoniker diretti da Leonard Bernstein); la violinista Anna Tifu; lo storico oboista, direttore d’orchestra e compositore svizzero Heinz Holliger.
Vi è poi una nutrita schiera di giovani fuoriclasse in rapida ascesa verso l’olimpo del concertismo internazionale: il ventitreenne astro del violino Emanuel Tjeknavorian, viennese con origini armene già applaudito come solista con le maggiori orchestre del mondo; il bulgaro Emanuil Ivanov, anch’egli ventitreenne, vincitore dell’edizione 2019 del Concorso Busoni di Bolzano; il ventottenne clavicembalista francese Jean Rondeau, con l’ensemble Nevermind; il ventiquattrenne violoncellista colombiano Santiago Cañón-Valencia, secondo classificato nell’edizione 2019 del Concorso Ciaikovsky di Mosca; il romano Andrea Buccarella, vincitore dell’edizione 2019 dell’International Competition Musica Antiqua di Bruges.
Altri solisti di rilievo sono il duo pianistico femminile composto da Stefania Redaelli e Maria Grazia Bellocchio, pianiste di grande esperienza e sensibilità, e il soprano Valentina Coladonato, dalla voce versatile ed estesa, in duo con il pianista Claudio Proietti.
Fra gli ensemble troviamo cinque trii con organici diversi l’uno dall’altro: il trio Heinz Holliger, Anton Kernjak e Anita Leuzinger (oboe, violoncello e pianoforte); l’Opter Ensemble (corno, violinoe pianoforte)formato dal cornista Guglielmo Pellarin con i fratelli Francesco e Federico Lovato; il Trio Metamorphosi (violino, violoncello e pianoforte) con Mario Loguercio e i fratelli Francesco e Angelo Pepicelli; l’Ensemble Aurora (violino, violoncello e clavicembalo) con Enrico Gatti, Gaetano Nasillo e Guido Morini; il FortePiano Trio (flauto, violoncello e pianoforte) con Tommaso Benciolini, e i fratelli Ludovico e Leonora Armellini. C’è poi l’Ensemble Nevermind, con Anna Besson, Louis Creac’h, Robin Pharo e Jean Rondeau (flauto, violino, viola da gamba e cavicembalo), fra i maggiori specialisti di musica barocca.
È naturalmente presente anche la formazione principe della musica da camera: il quartetto. Tornerà alla Fenice l’ottimo Quartetto Adorno che proseguirà l’integrale dei quartetti di Beethoven, e vi suonerà per la prima volta il Quartetto van Kuijk. Anche nel 2020, per consentire l’esecuzione di sei quartetti di Beethoven da parte del Quartetto Adorno, i programmi del primo e del secondo turno saranno diversificati e sarà data agli abbonati la possibilità di assistere a entrambi i concerti con un’opzione a prezzo ridotto.
La Stagione offre infine un concerto con un organico particolarmente ampio per la musica da camera, quale l’ottetto dei Solisti della Fenice, composto dalle prime parti dell’orchestra del teatro veneziano, che eseguirà l’Ottetto D803 di Schubert.
Una stagione sempre più ricca e multiforme, con grandi interpreti, alcuni dei quali per la prima volta alla Fenice, a fianco di giovani fuoriclasse che si stanno imponendo sulla scena concertistica mondiale. Una stagione pensata per alimentare in città la passione per la grande musica da camera e con la convinzione che Musikàmera e Venezia si stanno ponendo al livello delle maggiori istituzioni concertistiche italiane e internazionali. 
Venezia, 7 ottobre 2019


STAGIONE 2020
DETTAGLIO PROGRAMMI
2 concerti in Sala Grande
20 concerti alle Sale Apollinee


Sale Apollinee
11 - 12 dicembre 2019 ore 20.00
STEFANIA REDAELLI
MARIA GRAZIA BELLOCCHIO pianoforte a quattro mani
Franz Schubert - Rondò in la maggiore op. 107
Johannes Brahms – Danze ungheresi
 
Sale Apollinee
7 - 8 gennaio 2020 ore 20.00
OPTER ENSEMBLE
Guglielmo Pellarin, corno - Francesco Lovato, violino - Federidco Lovato, pianoforte
Richard Strauss - Till Eulenspiegels lustige Streiche op. 28 (arr. di Francesca Francescato)
György Ligeti – Horn Trio “Hommàge a Brahms”
Johannes Brahms – Trio op. 40
(Circolazione musicale del CIDIM)
 
Sale Apollinee
13 gennaio ore 20.00
ANDREA BUCCARELLA clavicembalo
1° premio all’International Competition Musica Antiqua di Bruges 2019
George Frideric Handel - Chaconne in sol maggiore HWV 435 - Suite in fa maggiore HWV 427 
Domenico Scarlatti - Sonata K 213 in re minore - Sonata K 113 in la maggiore - Sonata K 481 in fa minore - Sonata K 204a in fa minore
Johann Sebastian Bach - Ouverture francese BWV 831
 
Sale Apollinee
26 - 27 gennaio ore 20.00
EMMANUEL TJEKNAVORIAN violino
AARON PILSAN pianoforte
Ludwig van Beethoven – Sonata op. 24 “Primavera”
Franz Schubert – Rondò op 70 D895
Olivier Messiaen - Louange à l’immortalité
Gabriel Fauré – Sonata op. 13
 
Sale Apollinee
12 febbraio ore 20.00
EMANUIL IVANOV pianoforte
1°premo al Concorso Busoni di Bolzano 2019
Ludwig van Beethoven - Sei variazioni op. 34
Maurice Ravel - Miroirs
Modest Mussorgsky - Quadri da un’esposizione
 
Sale Apollinee
27 - 28 febbraio ore 20.00
NEVERMIND ENSEMBLE
Anna Besson, flauto - Louis Creac’h, violino - Robin Pharo, viola da gamba - Jean Rondeau, clavicembalo
Johann Sebastian Bach - Die Kunst der Fuge BWV 1080
Contrapunctus 1 - Contrapunctus 4 - Contrapunctus 6 in Stylo Francese
Carl Philipp Emmanuel Bach - Quartet in A-moll Wq 93, H 537 - Quartet in D-Dur Wq 94, H 538 - Quartet in G-dur Wq 95, H 539
 
Sale Apollinee
4 marzo ore 20.00
SOLISTI DELLA FENICE
Alessandro Cappelletto, 1° violino - Gianaldo Tatone,  2° violino - Petr Pavlov, viola - Nicola Boscaro, violoncello - Stefano Pratissoli, contrabbasso - Konstatin Beker, corno - Vincenzo Paci, clarinetto - Marco Giani, fagotto
Franz Schubert – Ottetto K803
 
Sale Apollinee
9 - 10 marzo ore 20.00
QUARTETTO VAN KUIJK
Nicolas Van Kuijk - Sylvain Favre-Bulle, violini - Emmanuel François, viola - François Robin, violoncello
Wolfgang Amadeus Mozart - Divertimento per archi n. 3 in fa maggiore K 138
Bela Bartok- Quartetton. 4 in do maggiore Sz91
Robert Schumann  - Quartetto n.3 in la maggiore op. 41 n. 3
 
Sale Apollinee
13 marzo ore 20.00
VALENTINA COLADONATO soprano
CLAUDIO PROIETTI pianoforte
Maurice Ravel - Histoire naturelles 
Ivan Fedele -   Liriche minime (2017) per voce femminile e pianoforte 
Mario Castelnuovo-Tedesco - Shakespeare Sonnets op. 125  (selezione)
Francis Poulenc - La fraîcheur et le feu - Le travail du peintre 
 
Sale Apollinee
21 marzo ore 20.00
Novecento storico italiano
in collaborazione con Archivio Musicale Guido Alberto Fano Onlus
FORTEPIANO TRIO
Tommaso Benciolini, flauto - Ludovico Armellini, violoncello - Leonora Armellini, pianoforte
Giorgio Federico Ghedini - Musiche per tre strumenti  (Flauto, violoncello e pianoforte)
Silvio Omizzolo - Notturno e Danza (Flauto e pianoforte)
Guido Alberto Fano  - Romanza e Allegretto Scherzoso (Violoncello e pianoforte)
Alfredo Casella - Sicilienne et Burlesque (Flauto e pianoforte)
Nino Rota - Trio (Flauto, violoncello e pianoforte)

Sale Apollinee
29 - 30 marzo ore 20.00
MARK PADMORE tenore
IMOGEN COOPER pianoforte
Beethoven: “Mailied,” op. 52/4; “Neue Liebe, neues Leben,” op. 75/2; “Adelaide,” op. 46; An die ferne Geliebte, op. 98
Schumann - 5 Lieder op. 40 - Liederkreis op. 39 
 
Sale Apollinee
15-16 aprile ore 20.00
HOMERO FRANCESCH pianoforte
Johannes Brahms - Sonata in fa minore op. 5
Franz Schubert - Sonata in si bemolle maggiore D960
 
Sale Apollinee
28 aprile ore 20.00
ENSEMBLE AURORA
Enrico Gatti, violino - Gaetano Nasillo, violoncelloGuido Morini, clavicembalo
Giuseppe Tartini - Sonata in Sol maggiore B G17 per violino e basso - Sonata in la minore B a1 - Sonata in La minore B a10 per violino e basso
Antonio Vandini - Sonata in Sib mag. per violoncello e b.c. - Sonata in la min. per violoncello e b.c.

Sale Apollinee
3 - 4 maggio ore 20.00
MONICA BACELLI soprano
TRIO METAMORPHOSY
Mauro Loguercio, violino - Francesco Pepicelli, violoncello - Angelo Pepicelli, pianoforte
Franz Joseph Haydn - Trio in mi maggiore Hob. XV:28
Ludwig van Beethoven - Dieci Variazioni in sol minore-maggiore sul Lied "Ich bin der Schneider Kakadu" dall'opera "Die Schwestern von Prag" di Wenzel Müller, op. 121a
Franz Joseph Haydn - da Scots songs e scottish airs (selezione)
Ludwig van Beethoven - dai 25 Schottische Lieder op. 108 (selezione)
 
Sale Apollinee
12 - 13 maggio ore 20.00
SANTIAGO CAÑÓN VALENCIA violoncello
Secondo premo al Concorso Ciaikovsky di Mosca 2019
NAOKO SONODA pianoforte
Ludwig van Beethoven - Sonata n. 2 in sol minore op. 5
Anton Webern - Tre piccoli pezzi op. 11
Franz Schubert - Sonata D 821 “Arpeggione”
 
Sale Apollinee
15 maggio ore 20.00
Novecento storico italiano
in collaborazione con Archivio Musicale Guido Alberto Fano Onlus
GIUSEPPE ALBANESE pianoforte
Guido Alberto Fano - Intermezzo in mi maggiore - Capriccio in mi maggiore (dalle Quattro Fantasie)
Alfonso Rendano - Valse triste
Francesco Cilea -  Canto del mattino op. 5
Giuseppe Martucci - Notturno op. 70 n. 2 in fa diesis minore
Christoph Willibald W.Gluck -  “Danza degli spiriti beati”  dall’opera Orfeo (trascrizione di Giovanni Sgambati ) 
Igor Stravinskij -  Suite da “L’uccello di fuoco”  -  trascr. di G.Agosti 
Claude Debussy -  Prélude à l’Après-midi d’un faune - trascr. di L.Borwick
Maurice Ravel – La Valse
 
Sale Apollinee
23 - 24 maggio ore 20.00
ANNA TIFU violino
MARCO SCHIRRU pianoforte
Ludwig van Beethoven – Sonata op. 24 “Primavera”
Maurice Ravel - Tzigane 
Chausson Poeme
Sarasate Zingaresca 
 
SALA GRANDE
25 maggio  ore 20.00
MARIA JOÃO PIRES pianoforte
Ludwig van Beethoven – Sonata n. 8 op. 13 “Patetica” – Sonata n. 32 op. 111
Claude  Debussy - Suite bergamasque
 
Sale Apollinee
16 giugno ore 20.00
Novecento storico italiano
in collaborazione con Archivio Musicale Guido Alberto Fano Onlus
MARIA PIA PISCITELLI soprano
MAURIZIO COLACICCHI pianoforte
Amilcare Ponchielli – Noi leggevamo insieme
Alfredo Catalani - Chanson Groenlandaise – Vieni ! deh, vien, la notte è placida
Francesco Paolo Tosti – Baciami !....- Starlight
Pietro Mascagni – M’ama, non m’ama
Riccardo Zandonai – L’ assiuolo
Umberto Giordano – Serenata malinconeca (Canto napoletano)
Francesco Cilea – Alba novella
Giacomo Puccini – Sole e amore (Mattinata)
Franco Alfano – Non so...
Guido Alberto Fano – Il Sogno della Vergine

SALA GRANDE
19 ottobre  ore 20.00
SOL GABETTA violoncello  
BERTRAND CHAMAYOU pianoforte  
Robert Schumann - Phantasiestücke, op. 73
Benjamin Britten - Sonata op. 65
Fryderyk Chopin - Sonata op. 65
 
Sale Apollinee
24 - 25 ottobre ore 20.00
HEINZ HOLLIGER oboe
ANTON KERNJAK pianoforte
ANITA LEUZINGER violoncello
Robert Schumann - Sechs Stucke in kanonischer Form op. 56 - 3 Romanzern fur Oboe und Klavier op. 94
Heinz Holliger - Romancendres fur violoncello und Klavier
Ludwig van Beethoven - Trio op. 11
 
Sale Apollinee
10 - 11 novembre ore 20.00
QUARTETTO ADORNO
Integrale dei Quartetti di Ludwig van Beethoven - 3° e 4° concerto
10 novembre - Quartetto op. 18 No. 1 – Quartetto op. 74 “Harfen” – Qiuartetto op. 131
11 novembre - Quartetto op. 127 – Quartetto op. 59 No. 1 “Razumovsky” 




VENEZIA
Consiglio direttivo
Sonia Guetta Finzi presidente
Franco Rossi vicepresidente
Lucas Christ
Vitale Fano
Filippo Gamba

San Marco 4387 - 30124 Venezia
tel. 340 9291163
info@musikamera.org
www.musikamera.org

1 2 >